SOS BANCHE NPL

PROGRAMMA BANCHE DA SOTTOPORRE AI CANDIDATI
La tutela della prima abitazione é sacra.
Tutto deve ruotare attorno a questo fondamentale principio.
IL PROSSIMO PARLAMENTO DOVRÀ APPROVARE SUBITO QUESTE
LEGGI (primi 4 punti)
1) 5 anni di reclusione per qualunque reato commesso in ambito
bancario (abolizione della legge 119/2016 che permette al giudice
di sgomberare l’abitazione solo al fine di renderla più
commerciabile).
2) 5 anni di reclusione per il responsabile del superamento
oggettivo del tasso soglia massimo previsto dalla legge in tema di
usura, che ogni banca deve nominare.
3) 5 anni minimo di reclusione, per chi chiederà crediti di natura
usuraria, come da sentenza della Suprema Corte di Cassazione
N°53479/2017. ARRESTO IMMEDIATO IN CASO DI MINACCE PER
TENTATA ESTORSIONE.
4) Abolizione della legge n. 106/2011 che ha modificato il calcolo
dell’usura, elevandolo di 4 punti percentuali.
Ritornare al sistema della legge 108/1996, più conveniente per le
famiglie e piccole imprese.
5) Esaminare tutti i presunti crediti delle Banche NPL in
sofferenza e non, per verificare anomalie e vizi contrattuali e
contabili, commissioni e spese non dovute o non lecitamente
pattuite e quindi illegittimamente incassate che portano in
USURA quasi tutti i rapporti bancari. Da calcoli estremamente
vicini alla realtà, l’80% dei contratti sono contestabili.
6) Non dimentichiamo che il tasso minimo oltre il quale si poteva
superare la soglia di usura, è stato il 3,84% per mutui a tasso di
interesse variabile.
Considerando che la recentissima sentenza della Suprema Corte
di Cassazione Penale 23192/2017 ha accolto che anche gli
interessi di “mora” rientrano nel calcolo ANCHE SE NON
ADDEBITATI E/O RISCOSSI, CI SONO MILIONI DI MUTUI
INVALIDABILI. Se risulterà il superamento del tasso soglia
massimo previsto dalla legge sull’usura al momento della stipula
del mutuo, sarà dovuto il solo capitale prestato.
SI POTRANNO SALVARE MILIONI DI ABITAZIONI.
8) Costituire da subito una vera Commissione d’inchiesta sulle
malefatte di tutte le banche Italiane, che hanno in corso 500 mila
cause civili, transano 100 mila posizioni l’anno e ci sono oltre 25
mila sentenze in tutti i gradi di giudizio per usura, anatocismo e
altri numerosi illeciti civili e penali.
9) Opporsi con forza alla Bad Bank Nazionale e sui crediti in
sofferenza NPL di tutte le banche, in particolare quelli di Veneto
Banca e Banca Popolare di Vicenza.
10) Congelare i debito delle piccole e medie imprese
specialmente se sono frutti di finanziamenti “baciati”, ovvero
subordinati all’acquisto di azioni, poi diventate carta straccia.
Padova, 12 febbraio 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...